L'Hotel - Ristorante Hotel La Bruceta
Immagine 212.jpg
L’Hotel Ristorante
Tra Ovada e Acqui Terme, a 8 Km dall'uscita autostradale di Ovada


L’hotel 2 stelle dispone di 7
camere.
ogni camera ha il bagno privato con doccia, riscaldamento autonomo, televisione con decoder digitale terrestre.

L'hotel dispone di un parcheggio privato gratuito che può essere riservato se prenotato in anticipo.
La colazione consiste in un ricco buffet e può essere fatta a qualsiasi ora del mattino

L’igiene e il comfort
sono una nostra priorità.

L’ambiente familiare è l’ideale
per concedersi un soggiorno di
riposo e svago o per brevi  pause di lavoro

Pratichiamo prezzi agevolati per lunghi soggiorni e convenzioni con il ristorante.

 
 

Offerta Soggiorno Benessere

Offerta Soggiorno Benessere

Offerta soggiorno benessere

                                                                     

 

 
        
Ingresso alle Terme di Genova (località Acquasanta)
 
Il complesso di Terme di Genova, oasi di salute e benessere a due passi dal mare, sorge nell’immediato entroterra del ponente genovese, nella località di Acquasanta...
Le Terme di Genova sono posizionate in un contesto locale tipico e interessante dal punto di vista paesaggistico, tra il mare, l'entroterra ligure e l'oasi naturalistica del Parco del Beigua.
L'intero centro benessere occupa una superficie di oltre 2500 metri quadri ed è costituito da diverse zone collegate tra loro. Dall’ingresso, dove si trova la fonte di acqua termale, si accede da un lato alla piscina interna con acqua termale a 35° e dotata di idromassaggio, cromoterapia e panche interne ed esterne, per soste relax in acqua, alle docce cervicali e all'area camminamento vascolare Kneipp, per la cura e la bellezza delle gambe, con massaggio plantare in acqua. Procedendo si trova il bagno turco e la sala per nebulizzazione termale, utili per ottenere i massimi benefici per l’epidermide, grazie alle specifiche proprietà dell’acqua di Acquasanta. Al piano superiore è collocata invece un'ampia e scenografica sala relax, con chaise longue e tisaneria.



Arrivo in Hotel in serata


Bottiglia di prosecco e  cesto di frutta fresca

sconto del 10 % sulla Cena ne lristorante La Bruceta con calice di Ovada DOCG offerto

 (due piatti a testa a scelta dal menù alla carta, calice di vino, caffè, digestivo coperto incluso  )

Pernottamento in camera matrimoniale con vista sul Castello di Cremolino

Colazione a buffet con torte fresche, brioches, pane fatto in casaPossibilità di prenotare visite nelle cantine della zona con degustazione del vino locale
 
€ 125 a coppia
 
È consigliata la prenotazione al 345 6044090  0143 879611

LA BRUCETA E LA SUA STORIA

Il Santuario della Bruceta dedicato alla Madonna delle Grazie , e così soprannominato, perchè nel 933 ,
subì la devastazione saracena.
Il popolo di Cremolino, rinvenne intatto  fra le rovine dell'edificio devastato dal fuoco, il quadro della Madonna.
Questo fatto fu ritenuto miracolo,si pensò allora di ricostruire la cappella che , a memoria dell'incendio,
pur mantendo il nome originale Madonna delle Grazie , fu denominata "Bruceta".
Oggi il santuario si presenta come un meraviglioso monumento in arte romanica del x secolo.
La prima origine del santuario si ascrive ad un evento miracoloso:
una fanciulla sordomuta, mentre pascola il suo gregge , sulla sommità della collina, vede una Signora
che le chiede un agnellino:"volentieri dice la fanciulla, ma prima  vado a domandare alla mamma" ,
e si avvia in paese. E' facile immaginare la sorpresa dei  genitori che la sentono parlare.
In fretta la fanciulla ritorna al  gregge, ma la Signora non c'è più.
Una voce misteriosa eccheggia nel cielo :"Io sono la Regina del paradiso".
Presso il santuario quindi , è possibile avere l'indulgenza plenaria ne giorno della festa e nell'Ottava
Preziosa concessione ottenuta una prima volta  nel 1808,da Pio VII , prigioniero a Savona
per le suppiche del cappelano,  sac. Giacobbe Francesco,confermata in perpetuo dallo stesso Pio VII,
il 19 Maggio 1818.Nel 2000, è stato uno dei santuari , in cui si è acquisita l'indulgenza giubilare.